Categorie
Prestiti

Prestiti Cessione Delega Prestitò

Il prestito Prestitò viene suddiviso in diverse tipologie di finanziamento, dove va a prevalere la cessione del quinto dello stipendio o della pensione, o la delegazione di pagamento. Il prestito Prestitò con cessione del quinto dello stipendio consiste in un prestito personale non finalizzato, riservato ai lavoratori dipendenti sia pubblici che statali o privati, caratterizzato da un tasso d’interesse fisso e da un rimborso con prelievo diretto, stabilito in quantità massima di un quinto dello stipendio netto. Il datore di lavoro trattiene direttamente dalla retribuzione del dipendente cedente le rate mensili di ammortamento e ne effettua rimessa diretta all’Istituto cessionario. Per quanto riguarda il prestito Prestitò per pensionati, la modalità della cessione del quinto verrà applicata alla pensione, nella misura massima di un quinto e fatto salvo il minimo vitale, stabilito annualmente per legge. La detrazione della rata mensile sarà conteggiata, come per i dipendenti, sull’importo reddituale al netto. Anche il prestito Prestitò per pensionati viene caratterizzato dal tasso fisso per tutta la durata del finanziamento. Il prestito Prestitò con delega consiste in un prestito personale non finalizzato, a tasso fisso e rate costanti, dedicato prevalemtemente ai lavoratori dipendenti con assunzione a tempo indeterminato. Potranno essere dipendenti statali, pubblici, o privati, ma il prestito Prestitò dovrà sottoposto a un mandato irrevocabile al rispettivo datore di lavoro, che dovrà prestare la sua accettazione, di trattenere e pagare, periodicamente, una quota dello stipendio mensile del dipendente che ha richiesto il prestito Prestitò con delega, rata solitamente in misura non superiore al quinto della retribuzione netta, ovvero in misura superiore, salvo in ogni caso il limite massimo della metà dello stipendio.

Le condizioni comuni per tutti i prestiti personali Prestitò appena descritti sono riassumibili in una durata d’ammortamento dai 24 ai 120 mesi con una rata calcolata pari ad 1/5 dello stipendio netto o della pensione. L’importo massimo finanziabile ammonta a 52mila euro su cui è possibile applicare una polizza assicurativa rischio vita e impiego.

– Quale altra tipologia di prestito Prestitò è a disposizione del consumatore?

Il prestito personale Prestitò è l’alternativa ai prestiti con cessione o delegazione di pagamento. I prestiti personali Prestitò sono nati per rispondere alle esigenze di tutti, lavoratori dipendenti e autonomi, pensionati e tutti coloro necessitino di un finanziamento, purchè con reddito dimostrabile.

Il prestito personale Prestitò è una tipologia di finanziamento non finalizzato, a tasso fisso con ammortamento a rate costanti da rimborsare a cadenza mensile. Prevede un’erogazione di capitale da 2500 euro a 15000 euro massimi, con una durata da 12 a 72 mesi, previa valutazione del merito creditizio del debitore. E’ possibile effettuare anche una richiesta del preventivo online per il prestito Prestitò cui si è interessati, dove il cliente sarà ricontattato per studiare insieme il finanziamento più adeguato.

Prestito Prestitò aggiornato il 20 maggio 2011

Vai alla home:Cerca prestiti

Tags: ottenere prestito prestitò, prestiti cessione delega prestitò, prestito personale prestitò, preventivo prestito prestitò online, rate prestito prestitò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.